Soci benemeriti

In occasione del Convegno nazionale tenutosi a Castel S.Pietro (Bo) nel 2003, l’Associazione ha dato inizio ad una pratica, prevista dallo Statuto, che consente la nomina di Soci Benemeriti, persone o enti che attraverso loro iniziative hanno dato e continuano a dare preziosi contributi sotto forme diverse allo svolgimento delle attività associative.

A beneficio di tutti i soci. La prima assegnazione, per sottolineare un momento importante nella storia dell’Associazione, ha coinciso con il decimo anniversario di fondazione.

 

Ecco le motivazioni che hanno accompagnato la scelta:

2003

Banca Agricola Mantovana
“L'Associazione Italiana Sindrome X Fragile intende, con la nomina a Socio Benemerito, ringraziare la Banca Agricola Mantovana, Istituto bancario che da sempre ha posto la massima attenzione alla realtà sociale. L’Associazione ha potuto progettare attività divulgative di fondamentale importanza per i propri scopi statutari anche grazie al significativo supporto che la Banca le ha in più occasioni destinato”.

Lorenzo Vidale
“L'Associazione Italiana Sindrome X Fragile intende, con la nomina a Socio Benemerito, ringraziare Lorenzo Vidale che da anni svolge un ruolo di fondamentale supporto durante la settimana-laboratorio estiva delle famiglie a Trodena (Bz). La sua presenza discreta e silenziosa testimonia di una scelta spontanea e consapevole di darsi agli altri senza altra finalità che creare benessere per noi e per i nostri figli”.

2005

Daniela Menta
“L'Associazione Italiana Sindrome X Fragile intende, con la nomina a Socio Benemerito, ringraziare Daniela Menta che da anni si fa prezioso e insostituibile tramite per la realizzazione a titolo gratuito del Notiziario, divenuto strumento di fondamentale importanza per la diffusione delle informazioni sulla Sindrome X Fragile e sulle attività dell'Associazione”.

2009

Claudio Cavazza
“L’Associazione Italiana Sindrome X Fragile onlus intende, con la nomina a Socio Benemerito, ringraziare il dott. Claudio Cavazza e l’Azienda Sigma-Tau Industrie Farmaceutiche Riunite SpA, per aver sostenuto e promosso uno studio che ha portato a riconoscere il Nicetile come possibile rimedio per il trattamento della Sindrome X fragile. Insieme al dovuto riconoscimento ad una Azienda fortemente orientata alla ricerca nei più avanzati settori a livello nazionale e internazionale, e al suo Presidente, oltre che fondatore, dott. Claudio Cavazza, l’Associazione esprime la speranza e l'auspicio che Sigma-Tau voglia continuare a sostenere la ricerca nel campo X fragile”.

telethon genzyme handylex cnmr fish omar orphanet cndmr uniamo